Home Cronache Allarma uova: la contaminazione si estende anche ai polli

Allarma uova: la contaminazione si estende anche ai polli

2 min read
0

Fiato sospeso per la filiera avicola italiana, in particolare per le aziende che producono le uova e allevano pollami, al susseguirsi di notizie che giungono dall’Europa sulle uova contaminate dal Fipronil di provenienza olandese. “Al momento non registriamo contraccolpi né sulle vendite né sugli ordinativi, ma temiamo che un allarme mediatico possa ripercuotersi danneggiando i nostri associati”. E’ quanto dichiara all’Adnkronos Lara Sanfrancesco, direttore di Unaitalia, l’associazione che rappresenta il 95% delle imprese del settore avicolo. La situazione per ora è sotto controllo, ma le notizie di queste giorni, nonostante le molteplici rassicurazioni delle istituzioni italiane, potrebbero provocare perdite economiche anche alla produzione italiana di uova. “Lo sapremo solo più in là, adesso è un periodo di ferie estive, è impossibile fare bilanci” aggiunge Sanfrancesco. Timori non infondati visto che, negli anni passati, il caso dei polli alla diossina così come le notizie sull’influenza aviaria hanno provocato riflessi e calo dei consumi dei prodotti avicoli e delle uova. “In Italia mi sento di dire che per i consumatori il rischio è ridotto a zero vista l’accuratezza e la tempestività dei controlli – prosegue Sanfrancesco – infatti, l’unica partita di uova proveniente da uno degli allevamenti olandesi sotto accusa, e tra l’altro non destinata al consumo diretto ma all’industria dolciaria e della pasta, arrivata in Emilia Romagna è stata prontamente bloccata”.

articoli correlati
Altri articoli by Redazione
Altri articoli in Cronache
Comments are closed.

Check Also

PD: a Imola Renzi indica la soluzione per il segretario provinciale di Napoli

Renzi dice no al commissariamento del Pd a Napoli. L’ipotesi di congelare il congresso pro…